MIGLIOR ALLENATORE SERIE B

2017 Leonardo SEMPLICI ( Spal )
   
 

Motivazione: Per aver riportato in serie A, la Spal dopo 49 anni di assenza, conseguendo la promozione dalla B un solo anno dopo averla riconquistata vincendo il campionato di serie C. Per lo stile e la signorilità che contraddistinguono il suo comportamento.

   
2016 Ivan JURIC  ( Crotone )
   
Motivazione : Per aver centrato un risultato storico riuscendo a coniugare bel calcio e gestione del gruppo in un campionato difficile come la serie B, guidando il Crotone alla conquista della serie A per la prima volta nella sua storia
   
   
2015 Fabrizio CASTORI  ( Carpi )
   
Motivazione : Castori è un tecnico che ha fatto la gavetta passando dalla promozione fino a giungere alla serie A inanellando continue vittorie. Esempio di allenatore che ha accettato la panchina del Carpi senza imporsi sul suo staff, accettando altresi quello messo a disposizione dalla società con il quale ha collaborato in maniera proficua. Apprezzato per sue doti umane e caratteriali, ha lasciato un segno indelebile a Carpi con la storica promozione in serie A.
   
   
2014 Maurizio SARRI Empoli F.C. )
   
Motivazione: La sua carriera è la dimostrazione di come nulla sia impossibile, purché lo si voglia. Da impiegato di banca ad artefice dello storico ritorno in A dell’Empoli dopo aver salito ad uno ad uno i gradini che l’hanno portato nel massimo torneo partendo dai dilettanti dello Stia, la prima squadra che ha allenato, senza mai mollare. Sacrificio, serietà, lavoro, valorizzazione dei giovani: Sarri è uno dei simboli del club toscano, autentico modello di organizzazione e capacità di scoprire talenti.
   
   
2013 Eusebio DI FRANCESCO  ( Sassuolo Calcio )
   
Motivazione: È rinato tre volte: da giocatore a team manager, poi albergatore, quindi ottimo, fantasioso allenatore. Con il Sassuolo ha portato a termine un’impresa, che ha poco di calcistico (nel calcio conta molto l’aspetto economico) e molto di epico. Di Francesco ha così risposto a chi l’aveva sollevato, sbagliando dall’incarico a Lecce. Il suo è un calcio concreto ma spettacolare; offensivo, però attento alla difesa; una sintesi di emozioni e razionalità”.
 
   
2012 Zdenek ZEMAN  ( Pescara Calcio )
   
Motivazione: La giuria ha deciso di assegnare Il premio Manlio Scopigno quale miglior allenatore di serie B per la stagione 2012 al tecnico Zdenek Zeman . Tale riconoscimento non viene solo assegnato al tecnico boemo per l'entusiasmante campionato con cui ha condotto il suo Pescarain serie A , ma vuole anche premiare tutta la sua carriera , basata su poche ma precise regole quali la coerenza , la lealtà , il rispetto delle regole e la ricerca del risultato attraverso il bel gioco senza " scorciatoie " . Inoltre Zeman è l'allenatore che forse piu' di tutti si avvicina a quella che era l'idea del calcio di Manlio Scopigno allenatore filosofo, per il suo modo disincantato e geniale di intendere il calcio,ed il suo carisma silenzioso,il tutto senza essere mai banale.
   
   
2011 Antonio CONTE  ( A.C. Siena )
   
Motivazione: Il Premio Manlio Scopigno vuol premiare gli allenatori che si distinguono non solo per i risultati ottenuti durante la stagione agonistica ma anche per le loro doti morali e la capacità di portare innovazioni nel mondo del calcio . La giuria di giornalisti ha deciso di premiare il Sig. Antonio Conte per i brillanti risultati ottenuti con un gioco spettacolare e innovativo ,che ha permesso all' A.C. Siena il meritato ritorno in serie A . Ogni vittoria della sua squadra non è mai stata banale ma frutto di un lavoro meticoloso che trasuda da ogni singola azione della sua squadra.
   
   
2010 Giuseppe PILLON  ( Ascoli Calcio )
    
Motivazione: Il Premio assegnato a Giuseppe Pillon vuol riconoscere non solo i meriti sportivi dell'Allenatore Ascolano , ma anche le doti morali manifestate in occasione della gara ASCOLI - REGGINA quando fece restituire agli avversari un goal fatto dai suoi calciatori , con un giocatore avversario a terra; il premio è anche un riconoscimento per la carriera piena di risultati brillanti , sopratutto negli anni di Treviso, quando condusse i Veneti dalla D alla A , e con il Chievo Verona con il quale raggiunse i preliminari di Champion League.
   
   
2009 Franco COLOMBA  ( Ascoli Calcio )
   
Motivazione: Il premio al miglior allenatore della serie B della corrente stagione va al signor Franco Colomba, tecnico dell'Ascoli.Il mister sta riuscendo in un'impresa miracolosa: resuscitare una squadra che sembrava destinata ad un'inevitabile retrocessione. Con il suo arrivo, il tecnico grossetano è riuscito ad infilare un filotto di vittorie che ha portato i marchigiani prossimi alla zona tranquillità con vista sui playoff. La vittoria di Colomba è la rivincita di un galantuomo della panchina, di un tecnico che, dopo un inizio di carriera brillante, era incappato in una serie di disavventure che ora sembrano brillantemente superate. Il nostro augurio è che questo prestigioso premio dia ancora maggior slancio all'Ascoli e alla carriere del mister.
   
   
2008 Elio GUSTINETTI  ( Albinoleffe )
   
Motivazione: la giuria ha deciso di assegnare il premio Manlio Scopigno , dedicato al miglior allenatore della corrente stagione di serie B, al Sig. Elio Gustinetti , tecnico dell'Albinoleffe. Il Sig. Gustinetti negli ultimi campionati ha ottenuti grandi risultati in tutte le categorie dove ha lavorato. Fiore all'occhiello del tecnico lombardo è il capolavoro compiuto con l'Albinoleffe , condotto dalla C1 alla B e , dopo una fase di consolidamento , trascinato all'attuale lotta per salire nella massima serie. Il tutto con gioco brillante e organizzato .Il nostro augurio è che questo riconoscimento serva al tecnico da trampolino di lancio per una carrierra ancor più ricca di successi.
   
   
2007 Leo ACORI  ( Rimini Calcio )
   
Motivazione: La scelta per il torneo di serie B è ricaduta su Leonardo Acori, allenatore che negli ultimi campionati ha ottenuto grandi risultati in tutte le categorie. Fiore all'occhiello del tecnico umbro è stata la cavalcato trionfale con cui ha condotto i romagnoli dalla C2 alla serie B grazie a un gioco sempre brillante e spettacolare.
   
   
2006 Stefano COLANTUONO  ( Atalanta Calcio )
   
Motivazione: La scelta per il torneo di serie B è ricaduta su Stefano Colantuono, allenatore che negli ultimi campionati ha ottenuto grandi risultati in tutte le categorie, e che, in questa stagione, ha portato l'Atalanta ad una meritatissima promozione in serie A. Colantuono, oltretutto, si è distinto per signorilità, sportività ed equilibrio. Colantuono, da giocatore, è stato un difensore arcigno ma leale, con tanti anni di A e B alle spalle. Da tecnico laziale ha trasmesso ai suoi ragazzi l'esperienza accumulata e infuso la sua proverbiale grinta. Colantuono è un vincente, l'ha fatto in tutte le categorie e ora si appresta a farlo in A. Il nostro augurio è che questo piccolo riconoscimento serva da trampolino di lancio per una carriera ancor più brillante e ricca di successi.
   
   
2005 Mario SOMMA  ( Empoli F.C. )
   
Motivazione: Il premio per questa stagione va a Mario Somma, allenatore che negli ultimi tre campionati ha ottenuto grandi risultati in tutte le categorie, e che, in questa stagione, ha portato l'Empoli ad una meritatissima promozione in serie A, conseguita attraverso un gioco spettacolare. Somma, oltretutto, si è distinto per signorilità, sportività ed equilibrio.Del tecnico laziale, inoltre, è piaciuto il modo di porsi con i media, mai banale e sempre improntato ad una forma di dialogo vivace e intelligente. Splendido ed esemplare, infine, il suo rapporto con il figlio Michele, la cui presenza sulla panchina è servita d'esempio per mostrare il valore educativo del calcio. Il nostro augurio è che questo piccolo riconoscimento serva da trampolino di lancio per una carriera ancor più brillante e ricca di successi.

Sviluppato in HTML5 e CSS3
Copyright © 2013 Scopigno Cup Rieti 2MS Service - Privacy e Cookie